12 sali minerali, 12 segni zodiacali 12 giorni santi durante l’inverno

Esotericamente si è osservato che nel cuore dell’inverno cadono alcuni giorni particolarmente propizi ad accogliere le forze zodiacali, giorni che vanno preferibilmente dal 26 dicembre al 6 gennaio.
Questi  giorni possono essere utilizzati anche per coprire eventuali carenze saline o per attivare il metabolismo minerale delle 12 funzionalità minerali, perchè l’effetto dura fino all’estate, come fa l’effetto  “inverno nella terra”.
L’assunzione dei 12 sali minerali nei 12 giorni santi si effettua prendendone 1 al giorno, partendo
da Calcio Fosfato, preferendo la diluizione 200 CH e procedendo ordinatamente con i mesi in questo modo.

Gennaio = CAPRICORNO Fosfato di Calcio
Febbraio=ACQUARIO Cloruro di Sodio
Marzo= PESCI Fosfato di Ferro
Aprile=ARIETE Fosfato di Potassio
Maggio=TORO Solfato di Sodio
Giugno=GEMELLI Cloruro di Potassio
Luglio=CANCRO Fluoruro di Calcio
Agosto=LEONE Fosfato di Magnesio
Settembre=VERGINE Solfato di Potassio
Ottobre=BILANCIA Fosfato di Sodio
Novembre=SCORPIONE Solfato di Calcio
Dicembre=SAGITTARIO Ossido di Silicio

Il dr. Schüssler nella sua lunga   sperimentazione  scoprì che gli individui nati in un mese dell’anno consumavano uno dei 12 sali in quantità maggiore degli altri 11 e ciò gli permise di attribuire ad ogni mese il suo sale, da ciò Schüssler ipotizzò che ogni sale fosse un collettore delle forze provenienti da ognuna delle 12 costellazioni che circondano il nostro sistema solare e che ognuna di esse presiedesse ad una specifica funzionalità.

I sali di Schüssler normalmente sono in commercio ad una diluizione D6 oD12, in quanto le attività dei cambi bioelettromagnetici dell’organismo umano vengono stimolate o rallentate da quantità infinitesimali rispettivamente a bassa o ad alta potenza.
Nel periodo compreso tra il 20 dicembre e il 10 gennaio la vicinanza del sole alla terra è massima rispetto agli altri periodi dell’anno, e massima , in tale situazione, è la stimolazione delle forze elettromagnetiche solari su quelle umane. Se in questo periodo si vogliono favorire le attività generali dell’organismo, si ricorre all’uso dei sali a potenza 200 CH, potenza adeguata alla situazione planetaria contingente. – ( tratto da Ting, 4° num./89- articolo scritto da Mercedes Deotto Salimei )

Sinceramente in commercio non ho mai visto i sali a queste diluizioni, ma anche se non si trovano vale comunque la pena di sperimentare questa “ricetta” di Natale (n.d.r.)

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s